Web Marketing Firenze
Specialista in marketing online. Contattami!
9th Dic 2013 | by: Checcao

Ciao Annarita e grazie di esserti concessa per questa intervista. Ho letto con piacere la tua ultima opera ‘I racconti depennati’ e sono qui per farti qualche domanda a riguardo… sei pronta?

I racconti depennati contengono racconti che non sono stati apprezzati ai concorsi letterari. Detto tra noi: che ne pensi veramente dei concorsi letterari?

Penso che ci siano concorsi e concorsi. Ci sono concorsi che effettivamente sono seri e danno la possibilità di migliorare la propria scrittura, dove i giudici non hanno problemi a mostrare il loro giudizio o di svincolare i racconti che partecipano. Poi ci sono quei concorsi che servono solo per promuovere la società/il paesino di turno, dove i giudizi sono insindacabili e dove non si capisce quale sia il valore letterario.

Nel racconto “il volo di carta” parli di un ragazzo laureato con 110 e lode che getta i suoi pensieri sul web, nel suo blog. Un ragazzo decisamente sfigato, passami il termine, che però trova nel blog una valvola di sfogo. Vorrei farti una domanda intima: quanto c’è di autobiografico in questo racconto? Anche per te il tuo famoso blog ‘ Il piacere di scrivere’ è una valvola di sfogo?

“Il volo di carta” è molto autobiografico, perché volevo “ringraziare” a modo mio quel mondo del Web che mi ha accolta ben prima della mia laurea e mostrare, anche se in via indiretta, le contraddizioni del nostro tempo quando si parla di lavoro ai giovani. Proprio oggi l’elettricista pensava che giocassi davanti al PC!

Il Piacere di Scrivere non è una valvola di sfogo, altrimenti penso non sarebbe il blog che ho sempre sognato. Come spazio a servizio dell’autore (nelle origini) e poi successivamente dei webbomani e di chi ruota a vario titolo nel mondo della scrittura, Il Piacere di Scrivere è un confronto per tutti, dove lo sfogo personale si intreccia con un aiuto utile per l’utente.

Io mi occupo di web, ma adoro l’odore dei libri, l’odore della carta nuova appena stampata. I racconti depennati sono un ebook… sogni un giorno di vederli in cartaceo con una bella copertina rigida o apprezzi di più la versione digitale forte anche del fatto che è una possibilità decisamente economica che gli autori emergenti hanno per mostrarsi al grande pubblico?

“I racconti depennati” nascono come una sperimentazione per trovare il genere più vicino ai lettori, quello in cui riesco meglio per così dire. Generi così diversi mal si accompagnano a una pubblicazione cartacea “vecchio stile”, ma sicuramente molte storie potrebbero diventare romanzi su carta se ci sono altre disponibilità oltre la mia a crescere.

I racconti depennati sono un puzzle: parli di disoccupazione, eutanasia, femminicidio… temi sociali importanti, affrontati con una leggerezza rispettosa. Posso chiederti il perché di questi argomenti?

Ti dico prima come NON li ho usati: non ho voluto spettacolarizzare, né testimoniare qualcosa che ho vissuto. Ho voluto comunque parlarne, per sensibilizzare, ma anche per dare un volto umano a queste tematiche senza false retoriche.

Prima di lasciarci il link per acquistare il tuo ebook, vuoi parlarci dei tuoi progetti futuri? Qualche romanzo nel cassetto?

Progetti futuri ce ne sono tantissimi e sono sempre dietro l’angolo. Con Il Piacere di Scrivere, ho abituato i miei utenti sempre a “nuove ispirazioni”! Molti dei racconti di questa antologia potrebbero diventare un romanzo un giorno o l’altro

Bene, adesso vogliamo i riferimenti per impossessarci del tuo ebook, anzi i link di tutti i posti online dove possiamo trovarti 🙂

Per il momento il libro è ancora su Bookolico, al prezzo lancio di 99 centesimi. Il prima possibile potrete trovarlo in tutte le librerie online :). Il Piacere di Scrivere e i suoi canali, invece, restano sempre al servizio dell’autore e di chi ama la scrittura da qualsiasi punto di vista!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Twitta con me