Web Marketing Firenze
Specialista in marketing online. Contattami!
3rd Apr 2012 | by: Checcao

C’è un copy losco, che ha un nickname divertente, e un avatar inquietante. Si chiama Daniele Imperi ed è uno dei più affermati sul web. Daniele gestisce blog ben curati, ricchi di contenuti e decisamente ottimizzati per i motori di ricerca. Per questo io lo “spio” spesso. Ma è nei commenti che Daniele da il meglio di se. Sempre coerente con le sue idee, mai sopra le righe e anche divertente. Certo, qualche volta qualcuno potrebbe trovarlo saccente e un po’ borioso, ma è proprio questo il bello di un personaggio del genere. Insomma, a me piace la sua schiettezza e mi piace anche la sua professionalità, per cui ho deciso di dedicargli la mia prima intervista.

Chi sei? Voglio dire: sei un grafico, un blogger, un appassionato di Edgard Allan Poe, un copy. Quale di queste professioni ti rappresenta di più? Potresti scinderle?

Non sono un grafico, precisiamo. Ho lavorato come semplice impiegato, vignettista, web designer, con una piccola parentesi da soldato. Ho collaborato negli ultimi anni con varie realtà scrivendo testi, da poco anche in inglese. La passione dei libri è nata 25 anni fa, più o meno. Non mi definisco neanche un copywriter, perché non ho esperienza in quel campo. Ma un web copywriter, casomai. Di tutte queste professioni mi rappresenta di più la scrittura, forse. Non si possono scindere le passioni di una persona, perché in fondo sono tasselli dell’intero puzzle.

Ti seguo da un po’ e so che sei diretto. Cosa pensi dei mille e più blogger che nascono ogni giorno?

Penso che ognuno abbia il diritto di scrivere quello che gli passa per la testa. Alla faccia di chi teme il blog come strumento di vera informazione.

Una volta per tutte: si può imparare a scrivere?

Domanda la cui risposta mi attirerà antipatie. La scrittura è un’arte e per me l’arte non si impara. Altre scuole di pensiero dicono che non è vero. Come disegnare: per me o sei portato al disegno oppure nessuno saprà insegnarti a creare qualcosa dal bianco del foglio. Ripeto: sono scuole di pensiero.

Tu vivi di creatività. Cosa consigli a chi vuol fare della sua passione un lavoro?

Altra domanda difficile. In realtà la creatività non mi ha mai garantito un reddito fisso e sicuro. In un tempo come quello di oggi, poi, non saprei proprio cosa consigliare a chi vuole vivere della sua passione. Consiglierei di cercarsi un lavoro qualsiasi, sicuro, e poi tentare piano piano di inserirsi nel campo che ama.

Lavori nel web da oltre 10 anni. Ci suggerisci 3 o più siti italiani imperdibili?

Il sito italiano del W3C (http://www.w3c.it/), Usabile.it (http://www.usabile.it/) e il sito di Diodati sull’accessibilità dei siti web (http://www.diodati.org/).

Una curiosità tutta al femminile. Sei veramente il personaggio inquietante che vuol farci credere il tuo avatar?

Non sei la prima donna che mi definisce inquietante… a questo punto comincio a credere di esserlo… Per dire la verità: non lo so. Però sono scontroso, irascibile, orso, solitario, insofferente. Bastano come ingredienti per una sana inquietudine?

Beh, che dire ragazzi? Daniele gestisce con un discreto successo diversi blog. Uno dedicato ad Edgard Allan Poe, uno alle recensioni dei libri e il mio preferito Penna Blu, il blog di scrittura web con importanti consigli tutti da scoprire. E non sono gli unici…

PS. Grazie Daniele 😉

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Twitta con me