Web Marketing Firenze
Specialista in marketing online. Contattami!
10th Apr 2013 | by: Zia Cin

Intro: il corridoio della palestra

Oh! Finalmente una palestra dove non devo temere di stramazzare al suolo per colpa di devoti abbassamenti di pressione! Eccoci qui, nel corridoio di quella che sarà la mia carriera, a parlare con te, aspirante web writer, di come questa passione per la scrittura sul web è iniziata.

Web Zia

In palestra si fanno anche tante amicizie, vero? E allora, prima di ogni cosa mi presento. Nella vita on line, come in quella off line, tutti mi conoscono come Zia Cin. Creatività e pignoleria bieca convivono in me da sempre, bisticciando spesso e talvolta facendo anche a pugni. Sono una donna del sud che ama il suo territorio e che ha scelto di rimanerci, nonostante le difficoltà del precariato e i problemi legati alla burocrazia (quasi sempre risolvibili con caratteristici contatti face to face). Zia da pochi anni, eppure come fosse da sempre, la mia vera vocazione è proprio questa. Offrire consigli e opinioni ai “nipoti” di tutto il mondo, dall’ alto della mia saggezza (e modestia come notarai), dal vivo o sul web. Insomma, essere una Web Zia. Doppiatrice mancata di Lisa Simpson, sono esperta in imitazioni e satira su mia madre. Appassionata di fantascienza, film, marketing, advertising, copywriting e scrittura in generale, fai da te, tecnologia, social media, scrivo di questo e non solo. Diciamo che dipende sempre dalla luna e dagli ormoni. Le uniche due cose che realmente fanno una donna, alla fine.

Ma veniamo al dunque. Percorrere l’ingresso di questa carriera significa, secondo me, portare scarpe imbottite di previdenza e versatilità. Non sappiamo cosa ci riservi il futuro del mercato del lavoro. Ogni giorno nascono nuove professioni e nuove esigenze. Non c’è un metodo esatto per far fronte in maniera ottimale ai rapidi mutamenti di oggi, ma io ho giocato le mie carte così e ti racconto la mia esperienza. Magari può tornarti utile. Magari hai dei consigli da darmi. Da sempre ho amato scrivere e quindi ho pensato bene di puntare sulla cultura generale. Un bel il liceo classico (latino, greco e compagnìa bella)! Poi la facoltà di Scienze della Comunicazione, la magistrale in Comunicazione d’Impresa e, infine, ho completato il mio percorso di studi con un Master in Strategie di Marca e Nuovi Media nella moda. Nel frattempo ho letto, ho avuto curiosità di scoprire e di indagare, di aggiornarmi rispetto alle nuove tecnologie che, mi rendevo conto col passare degli anni, creavano sinergie indissolubili con il mondo della comunicazione.

15 min di Web Cardio  writing fitness

Come spesso accade nella vita, tra mille bivi e i vicoli impervi del destino, è accaduto che non abbia trovato la strada da sola, ma che la strada abbia trovato me. Alcune esperienze sul campo mi hanno plasmato come web writer e ancora c’è tanto da imparare. Mi è capitato di lavorare in un’azienda di moda, come rilevatrice sociale, per un progetto di e-commerce su piattaforma social, come social media manager per attività commerciali e personaggi politici, come copywriter in un’agenzia pubblicitaria. Come vedi, un percorso fitto di esperienze complementari che mi hanno aiutato a crescere.

Esercizi davanti al pc

Lezione di Web ginnastica writing dolce

Al momento collaboro con diverse realtà (free press, web tv d’informazione, portali nazionali e magazine on line) come web writer e redattrice per stesura contenuti e revisioni. Inoltre ho dei progetti personali in cantiere e presto sarò Teacher per un corso in brand management e comunicazione d’azienda. Scrivere è uno dei miei sogni e, per realizzarlo, sono disposta a non fermarmi neanche un attimo.

Sessione di pesi e addominali per scrivere sul web

Ed ora veniamo al punto. Tu che ti approcci a questa professione ti chiederai: come trova i suoi clienti un web writer? Bella domanda..In quanto Zia non posso che applicare a questo interrogativo una soluzione che faccia riferimento a un minimo di metodo standard. Sono una grande fan della strategia io, nella comunicazione come nella vita, quindi mi avvalgo di alcuni strumenti base, utili per cercare lavoro in questo campo, che ti illustro qui di seguito:

  1. Il mio blog che potete sbirciare qui. Come a cosa dovrebbe servire ad un web writer? In primo luogo, come sfogo personale (da non sottovalutare). In secondo luogo, come esercizio di scrittura su piattaforme web. Infine come vetrina e biglietto da visita. Chi ti assume deve poter leggere alcuni dei tuoi scritti per valutare il tuo stile e le tue capacità. Il mio è solo un salottino fra amici, senza pretese.
  2. Un Cv classico in pdf, completo di tutte le informazioni circa i miei studi e le mie esperienze lavorative, da consegnare presso le realtà più tradizionali e prive di senso dell’umorismo (massimo rispetto per chi vive in bianco e nero). Sempre perché sono previdente.
  3. Un Curriculum vitae simpatico e easy che ho creato semplicemente in word, ma solo perché di grafica ne so poco e niente. Impostato in maniera informale, colorato e d’impatto visivo, lo invio in tutti i luoghi, in tutti i laghi, in formato pdf e contiene la mia foto, le informazioni di studio, interessi e lavoro ristrette all’ osso. In questa versione del mio cv ho preferito dare priorità ad informazioni come: su quali social network rintracciarmi, di cosa mi occupo al momento e quali argomenti tratto in qualità di web writing.
  4. Un portfolio lavori in versione digitale realizzato in power point e salvato in pdf. Semplice e chiaro, con i lavori realizzati ben in evidenza ed etichettati a dovere.
  5. Un bel portfolio cartaceo e pesante realizzato da me, con metodi fai da zia, semplicemente con un raccoglitore ad anelli, cartoncini neri, carta di riso special e tanta fantasia. Fatto???
  6. Aggiornamento continuo di tutti questi strumenti e invio senza sosta di cv alle realtà web che stuzzicano il mio interesse. Chi lo può sapere, magari cercano una compagna d’avventura!
  7. Annunci di lavoro. Ricerca offerte su Linkedin o siti specializzati. Io, una volta, sono stata contattata da un cliente grazie ad un annuncio lasciato su bakeka.it.
  8. Vita social. Leggere post e contenuti web mi piace tantissimo, come interagire con opinion leader ed esperti.  Un consiglio alla spicciola: se ti interessa scrivere per il web non puoi non abitare su Twitter che offre certamente una panoramica completa sulle tendenze e il mondo della comunicazione.
  9. Aggiungo uno strumento che ritengo utile, ma non ho ancora utilizzato. Il sito web personale con una landing page piacevole e ricca d’informazioni sulla mia professione. Alcuni nostri colleghi sapranno certamente dare, sia a me che a te, consigli in merito.

Doccia e…via!

A questo punto, dopo la fatica iniziale cosa servirebbe? Una bella doccia di confronto con colleghi da tutto il mondo, di aggiornamento sui temi della comunicazione e della tecnologia e poi, domani chissà. Tutto scorre e cambia. Io per oggi faccio la web writer, domani la copy, in futuro la giornalista. L’importante è fare quello che ci rende felici.

Spero che la mia esperienza ti possa essere di qualche utilità. Per il resto, aspirante web writer, ci becchiamo in palestra 😉

 

Un’affezionata Zia Cin di quartiere

 

Photo Credit: pourfemme

6 Comments

  • Amina ha detto:

    …mi interessa molto il curriculum simpatico e easy: come si fa?? Già, perchè in questi casi credo che la “sottile linea rossa” tra easy e troppo easy sia davvero molto sottile.. per caso, da brava Zia web, hai qualche dritta o qualche sito da segnalarci?? 😉

    • Zia Cin ha detto:

      Ciao Amina! Dunque, la mia anima è fai da te quindi, purtroppo, io mi sono complicata la vita così:

      1. Ho aperto un foglio di word e l’ho diviso in sezioni non troppo simmetriche grazie a linee e forme colorate (proprio: Inserisci -forma);

      2. Ho riempito le sezioni (gli spazi che venivano fuori dopo la divisione) con delle caselle di testo (inserisci, caselle di testo)e ci ho scritto dentro le informazioni divise per argomento e con elenchi puntati ;

      3. Ho cancellato i bordi delle caselle di testo (selezioni la casella- contorno forma – nessun contorno);

      4.Le sezioni che ho creato sono: Bio ( simpatica), studi e formazione, Esperienze lavorative, competenze, social, foto e poi la parte di info generiche in alto (nome, mail, skype, indirizzo, cel., sito. Il tutto in un minuscolo spazio vitale (A4) direbbe Il genio di Aladin.

      5. La parte social l’ho fatta con tanti “bottoni” a forma di bicchieri di caffè americano. Li ho trovati in un’immagine, me li sono ritagliati e aggiustati con cornice e ombra in word. Tu li puoi mettere vintage, pop, ecc.

      6. Finito questo lavoretto, l’ho trasformato in pdf. E ora, per aggiornare, modifico il word e risalvo in pdf. Niente di più pratico.

      7. Ho impostato tutto come se fossi Dottor Jekyl e Mr.Hyde, per via della mia doppia identità (Cinzia e Zia Cin), giusto per rendere tutto più divertente.

      8. L’importante è la coerenza stilistica secondo me. Anche i colori che usi, il font e l’impostazione raccontano di te.

      Io naturalmente sono matta, perché tutto ciò si fa molto più semplicemente in photoshop. Solo che sono pignola e, visto che non so usarlo benissimo, non mi sarebbe mai uscito bene.

      Sempre per farla proprio semplice, si può dare uno sguardo alle pubblicazioni cv disponibili in Office Publisher (a volte le soluzioni più easy sono quelle più vicine) e poi cambiare font, colori e disposizione.

      Per avere qualche idea differente e ovviamente più originale (ricordiamoci che tra pile di cv devono notare il nostro!) ti segnalo questi link:

      http://www.pennamontata.com/news-copywriter/curriculum-creativo-come-fare-bella-figura-da-subito

      http://bestcreativity.com/blog/11-curriculum-creativi-presentarsi-con-stile/

      Spero di esserti stata d’aiuto. Una zia lo spera sempre *_*

      • Amina ha detto:

        ….se sei stata d’aiuto?? Ma sei stata DEFINITIVA!! Grazieee veramente per tutte queste istruzioni iper particolareggiate (decisamente d’aiuto per chi, come me, smanetta molto online ma poco con il caro vecchio Office). La tua presentazione è decisamente buona, secondo me, e sono certa che non ti farà passare inosservata 😉

        • Zia Cin ha detto:

          Grazie Amina! ;D Comunque più avanti, qui in palestra, darò altri consigli per un cv easy, così poi ci confrontiamo e rendiamo questi nostri curricula delle opere d’arte!

  • simo_naa ha detto:

    Grande Zia Cin, bella lezione! Io mi sono allenata… ora come si fa ad abbonarsi??

    • Zia Cin ha detto:

      Grazie a te del commento Simo! Frequentare questa palestra mi pare già un bel passo verso l’abbonamento 😉 E ringraziamo sempre chi ha messo a disposizione locali e chiavi: la nostra Francesca!

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Twitta con me